Ultima modifica: 3 Giugno 2021

Giovani scrittori crescono

GIOVANI SCRITTORI CRESCONO

LA CLASSE 2E DELLA SCUOLA MEDIA CAIROLI TRA I VINCITORI DEL PREMIO GALDUS 2021

Ci piace scrivere, sperimentare diversi generi, lavorare insieme in classe, inventare, creare… e quest’anno siamo stati premiati per il nostro lavoro.

Ma partiamo dall’inizio.

Un giorno di gennaio la nostra prof. di italiano, Chiara Bonetti, ci ha comunicato di aver iscritto la classe a un concorso letterario, il premio Galdus, rivolto a tutti gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Il tema, Dipende da noi, era così spiegato sulla locandina: “Di fronte a sfide inedite possiamo fare qualcosa che non abbiamo mai fatto: senza indugi, senza rinvii, senza scetticismi, possiamo agire responsabilmente per cambiare il mondo, prenderci cura del nostro pianeta, costruire il nostro futuro, rendere migliori noi stessi. Quali SI’ pronunciati con coraggio mi spingono a fare ciò che non ho mai fatto? E soprattutto, che cosa posso fare insieme agli altri per vivere questo tempo propizio?”

E noi abbiamo risposto con entusiasmo a questa proposta.

Il percorso è iniziato con due incontri online, uno con la scrittrice Ludovica Cima, autrice del romanzo “La voce di carta”, e l’altro con l’attrice Enza Pippia che ha letto con noi poesie e racconti a tema.

Poi abbiamo cominciato a scrivere cercando di focalizzare il tema della responsabilità in modo adeguato alla nostra età, impostando la struttura dei nostri racconti, e scrivendo, scrivendo, scrivendo, insieme, in classe, con la supervisione della nostra prof. Dopo alcune settimane di lavoro, i nostri testi sono stati spediti alla giuria del concorso ed è cominciata l’attesa… che si è conclusa con un’inaspettata notizia:

Menzione speciale “Le esperienze responsabili” alla classe 2E, scuola media A.B. Cairoli

“Tutti i racconti hanno centrato pienamente il tema dell’anno, partendo dal vissuto personale. Le esperienze individuali di tutti i giorni sono state un momento di crescita e lo spunto per riflettere e comprendere cosa sia il concetto di responsabilità, attraverso un percorso maturo e formativo”.

Ci siamo sentiti davvero una classe, soprattutto il giorno della premiazione, il 27 maggio, quando ci hanno nominato tutti insieme, noi della mitica 2E della scuola secondaria di I grado A. Bono Cairoli.

Un ringraziamento a chi ci ha dato l’opportunità di rendere pubblico il nostro talento.

 

Gli alunni e le alunne della 2E

Condividi questa notizia:

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie su questo sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi